6 serie tv irriverenti e provocanti da vedere in streaming

Bojack Horseman
Qualcuno ha detto antieroe? La trama di questa serie animata Netflix in 6 stagioni segue una spirale discendente che sprofonda nelle debolezze di Bojack, cavallo salito alla ribalta come star di Horsin’ Around, sit com di fantasia degli anni 90.
Lo scenario è una Hollywood (o Hollywoo, come scoprirete) popolata da un mix tra animali che si comportano come esseri umani, animali che si comportano come animali ed esseri umani che fanno gli umani.
Si ride, ma è anche una delle serie viste di recente che mi hanno fatto maggiormente riflettere.

Fleabag
Fleabag è una delle serie più divertenti e dissacranti degli ultimi anni, che trovate su Amazon Prime Video.
Phoebe Waller-Bridge ne è l’autrice e la protagonista, di cui non scopriremo mai il nome. Se all’apparenza è una delle tante trentenni che ancora cercano la propria strada (ehm), con fidanzato sbagliato, situazione lavorativa tragica e amore smodato per l’alcol, la realtà è che i conflitti ed i dolori che la affliggono sono ben più profondi. Tra tutti, la recente perdita della sua migliore amica, che sembrava tenerla ancorata alla realtà.
Il grande talento di Fleabag e il grande merito della serie è quello di sdrammatizzare ogni cosa, con umorismo tipicamente british, caustico e noir.

Girls
Fino all’anno scorso non avevo mai sentito parlare di Girls. E dire che ovunque se ne parlava come della naturale erede di Sex and the City, oltre che della serie che ha lanciato la carriera di Adam Driver. Effettivamente parliamo sempre delle vicende di 4 ragazze a New York, molto di sesso e di argomenti scomodi.
Girls è però decisamente meno patinata, le ragazze faticano ciclicamente ad arrivare alla fine del mese, e uno dei temi ricorrenti è quello dei fisici imperfetti e dell’effetto che hanno sullo spettatore, troppo spesso poco abituato a vederne. La trovate su Sky.

Love
Mickey e Gus sono i protagonisti di questa serie prodotta da Netflix che si snoda lungo tre stagioni. La storia è delle più classiche, l’amore tra due persone ognuna con i propri problemi. D’altra parte Mickey è un’alcolizzata ed ha una dipendenza affettiva, oltre ad essere bellissima, ma non per questo Gus è messo meglio.
La differenza la fa il fatto che Love ci mostri sì, una storia d’amore come ce ne possono essere tante, ma senza risparmiarci quegli spaccati di realtà in cui si è autodistruttivi, si dicono bugie, si fanno stupidaggini, si rischia di perdere l’altro ed in generale si è reali.

The end of the f***ing world
Basata sull’omonimo fumetto di Charles Forsman, The end of the f***ing world è per sommi capi una serie su due psicopatici, James e Alyssa.
D’altra parte è Alyssa a scegliere James come suo partner di fuga, e lui accetta di buon grado col piano di ucciderla per realizzare finalmente le sue velleità da killer.
Il resto nelle due serie che potete vedere su Netflix.

Lovesick
Nella prima puntata della serie in onda su Netflix Lovesick, Dylan scopre di avere la clamidia.
Divertente, direte. In realtà sì, perchè questa diagnosi lo costringe a fare il punto di tutte le avventure sessuali da lui vissute negli anni precedenti, per ricontattare tutte le sue partner ed avvertirle.
Accanto a lui, i suoi due coinquilini storici: Luke ed Evie, che potrebbe essere o meno la sua anima gemella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...